P.IVA 08020111004

PONTILE ECOLOGICO REVERSIBILE (P.E.R.) – 2014 Primo premio

P.E.R. – Pontile Ecologico Reversibile è un progetto ideato in collaborazione con EquiWatt,  che si è aggiudicato il primo premio del concorso internazionale di idee “Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane” (categoria “Aree Portuali”), che vede fra i maggiori promotori l’associazione ambientalista MareVivo e il G.S.E..

E’ un molo galleggiante modulare ideato per ampliare temporaneamente le strutture portuali nel periodo di massima affluenza estiva o per incrementare la qualità e l’offerta di servizi erogati in ancoraggi alla fonda preesistenti.
Particolare attenzione è posta alla reversibilità e al basso impatto ambientale/paesaggistico dell’opera: la facilità di installazione consente di montare il molo solo quando c’è effettiva necessità, offrendo nuove possibilità per un attracco sicuro e rispettoso dell’ecosistema marino, senza necessità di costruire opere civili di alcun tipo. L’innovativo design e la concezione modulare dei blocchi consente il facile smantellamento del molo e il suo rimessaggio con ingombri estremamente limitati nei periodi di scarsa affluenza.

Grazie al pontile PER si azzerano gli impatti del sovraffollamento estivo nelle aree portuali, limitando l’inquinamento ad esso collegato (impatti su aria e acqua) e si incentiva la mobilità elettrica in mare. Il sistema di ricarica elettrica presente in banchina consente inoltre alle imbarcazioni di tener spenti i motori ausiliari, eliminando emissioni e perdite di idrocarburi e olii minerali.
La gamma di servizi offerti dai moduli è ampia, ed ogni singolo blocco è destinato ad adempiere una particolare funzione; in questo modo il prodotto finito può essere completamente personalizzato sulle esigenze dell’utenza.
I moduli sono composti di una scocca sommersa “universale”, uguale per tutti i blocchi, e da un coperchio calpestabile che si differenzia in base alla funzione di ciascun modulo. La scocca, realizzata in materiale plastico (HDPE 100% riciclato), ha dimensioni 2,3 x 2,3 x 1 m e la sua forma è tale da consentire facile impilabilità e trasporto.

I coperchi racchiudono invece la parte tecnologica dei moduli e ne caratterizzano le diverse funzioni. Sono costituiti da un telaio in acciaio cui è affidata funzione strutturale ed una pedana in legno.

I moduli ipotizzati sono 7 e possono essere raggruppati in 3 categorie:

  • Sole (Moduli fotovoltaico, Ombra e Dissalatore Solare)
  • Mare (Moduli Acqua, Riciclo e Rifiuti)
  • Vento (Modulo Eolico)
Share Button
Pin It