P.IVA 08020111004

AULA MOBILE

RELAZIONE DESCRITTIVA

 

L’idea matrice

L’idea è quella di allestire uno spazio delle dimensioni massime di un container trasportabile su strada su un normale semirimorchio senza ricorrere all’utilizzo sistemi meccanici per raggiungere la superficie utile richiesta. L’aula risulta pertanto funzionante sia sul carrello che poggiata a terra, opzione che permette anche l’accostamento di più moduli attraverso il predisposto smontaggio delle pannellature verticali in corrispondenza dell’ingresso.

La forma proposta rimodellata all’interno della dimensione massima di un container da 45’ (13,6 m X 2,6 m X 2,9 m) ospita nella parte in piano l’ingresso e la piccola biblioteca con libri e materiale multimediale mentre nella parte inclinata è collocata l’aula. La scelta di inclinare il piano sul quale sono posizionate le postazioni risulta contemporaneamente utile sia per migliorare la visibilità delle lezioni che per dare identità all’aula stancandosi formalmente dall’aspetto del container. Per lo stesso motivo si è scelta una copertura in parte a falde che, se pur in chiave contemporanea fa riferimento all’archetipo della scuola.

 

Postazioni e accessibilità

L’aula può ospitare 21 studenti normodotati o in alternativa 19 studenti normodotati più 1 disabile grazie alla predisposizione di una postazione mobile (ribaltabile) che permette tutte le manovre necessaria alla sedia a rotelle all’interno dell’aula. Tutti gli spazi, compreso quello riservato all’insegnante, sono fruibili da persone con mobilità ridotta.

Le postazioni sono dotate di computer con monitor touch-screen, microfono, cuffie e luce e tutti i dispositivi sono collegati in rete e gestibili dal server situato nella postazione riservata all’insegnate. Dal server saranno gestiti anche il proiettore ed il monitor LCD previsti per le proiezioni durante le lezioni.

L’aula è dotata in oltre di impianto satellitare, d’amplificazione e WI-FI per l’utilizzo della rete informatica anche nelle immediate vicinanze del “container” in modo da permettere lezioni ed incontri all’aperto.

L’accesso alla sala avviene attraverso una scala ed una pedana/sollevatore, entrambi motorizzati per la chiusura durante gli spostamenti.

 

Impianti e struttura

Lo spazio riservato al vano tecnico è stato previsto come volume esterno in modo da facilitarne la manutenzione e da collocarlo di volta in volta nella posizione più opportuna. Il modulo impianti è dotato di pannellatura fotovoltaica per tanto può risultare utile collocare lo stesso in modo da prendere più sole possibile senza vincolare l’aula che potrebbe restare all’ombra ottimizzando così il rendimento energetico.

La luce naturale penetra all’interno dell’aula attraverso le bucature verticali interposte tra le fasce piene e dalle due grandi bucature collocate sui lati corti che permettono anche il ricambio d’aria.

Lo spazio interno è provvisto di sistemi antintrusione ed antincendio e dei relativi segnalatori acustici.

La struttura dell’aula è in acciaio con la predisposizione per l’ancoraggio sul semirimorchio. Il rivestimento è costituito da un involucro in acciaio grecato, e da uno strato super isolante rifinito internamente con legno tinteggiato.

 

DESCRIZIONE ANALITICA DELLE ATTREZZATURE PREVISTE NEL PROGETTO:

 

  • Illuminazione strip led integrate per illuminazione indiretta.
  • Lampade a led per illuminazione diretta ed illuminazione di sicurezza.
  • Attacchi da 230 volt.
  • Sistemi multimediali composti da computer con monitor touch-screen per ciascuna postazione, radio integrata con lettore dvd, cd, mp3 dotata di cuffie e microfono.
  • Sound-system con altoparlanti supplementari e subwoofer, riproduzione suoni possibile tramite radio, vivavoce per telefoni e funzione bluetooth.
  • Impianto satellitare tv.
  • Impianto WI-FI.
  • Videoproiettore.
  • Monitor generale lcd da 42 pollici.
  • Pannello centralizzato di comando e di controllo, con display touch-screen a colori.
  • Unità elettronica di bordo, controllo a microprocessore con tecnologia BUS.
  • Pannelli solari, con potenza massima di 4 x 120 Watt.
  • Dispositivo di disattivazione dell’unità elettrica di bordo, in caso di sottotensione o sovratemperatura con riattivazione automatica.
  • Circuito di alimentazione composto da 2 caricabatterie combinati da 100 A con limitazione di entrata della corrente di rete.
  • Dispositivo di ricarica, con regolazione automatica e sensore di temperatura della batteria..
  • Tasti per accensione e spegnimento, dell’illuminazione, incluso interruttore principale per tutte le utenze.
  • Sistema antintrusione e video sorveglianza con telecamere interne ed esterne.
  • Dispositivi di avviso.
  • Impianto di climatizzazione a soffitto e scambiatore di calore del motore, che sfrutta il calore dissipato del motore per il riscaldamento dell’ambiente.
  • Sistema di sicurezza antincendio a polvere ed a gas automatici con sensori.
  • Impianto di sollevamento elettrico di sponda e scala di accesso.
  • Impianto parafulmine, messa a terra ed impianto anti intrusione.
Share Button
Pin It